REGIONE EMILIA-ROMAGNA: ACCORDI REGIONALI DI INSEDIAMENTO E SVILUPPO DELLE IMPRESE – ANNO 2020

REGIONE EMILIA-ROMAGNA: ACCORDI REGIONALI DI INSEDIAMENTO E SVILUPPO DELLE IMPRESE – ANNO 2020

 

ARIS – Accordi Regionali di Insediamento e Sviluppo delle imprese

Bando in attuazione dell’art. 6 della LR 14 /2014

Edizione 2020

 

OGGETTO

Il bando finanzia programmi di investimento strategici ad elevato impatto occupazionale, che comprendano, prioritariamente, attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzate a sviluppare e diffondere significativi avanzamenti tecnologici per il sistema produttivo e alla realizzazione di nuovi risultati di rilevanza tecnologica e industriale, di interesse per le filiere produttive regionali.

I programmi di investimento devono essere coerenti con le priorità della Smart Specialization Strategy (S3) e devono sostanziarsi in uno o più dei seguenti interventi:

  • Interventi finalizzati alla creazione di un’infrastruttura di ricerca;
  • Interventi di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale (obbligatorio prevedere almeno un progetto di R&S di min. 2 Milioni €);
  • Nuovi interventi di Investimento produttivo delle PMI sul territorio regionale (compresi i servizi di consulenza) e delle grandi imprese solo nelle aree assistite;
  • Interventi di investimento nella tutela dell’ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, interventi per il riciclo e il riutilizzo dei rifiuti;
  • Interventi di formazione connessi, correlati e definiti in funzione dei fabbisogni di competenze in esito agli interventi sopra elencati;
  • Aiuti all’assunzione di lavoratori svantaggiati e all’occupazione dei lavoratori disabili.

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda.

 

SOGGETTI AMMISSIBILI

Possono presentare la domanda le imprese che esercitano attività diretta alla produzione di beni e di servizi (come indicato all’art. 2195 del c.c.):

  • già presenti con almeno una unità locale in Emilia-Romagna;
  • non ancora attive in Emilia-Romagna, ma che intendono investire sul territorio regionale.

 

DURATA

Gli interventi oggetto del programma di investimento devono essere avviati dopo la presentazione della domanda.

Il programma di investimento deve completarsi entro il 31 dicembre 2022. Tale termine può essere prorogato, previa valutazione di merito delle motivazioni da parte della Regione.

 

INCREMENTO OCCUPAZIONALE

Il contributo complessivo regionale riferito al programma di investimento non potrà superare i seguenti importi massimi:

  • 1 milione € per i programmi di investimento con impatto occupazionale compreso tra 20 e 49 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati);
  • 2 milioni € per i programmi di investimento con impatto occupazionale compreso tra 50 e 69 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati);
  • 4 milioni € per proposte di investimento con impatto occupazionale compreso tra 70 e 149 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati);
  • 7 milioni € per proposte di investimento con impatto occupazionale superiore ai 150 dipendenti addizionali;

L’incremento occupazionale deve avvenire nell’unità locale oggetto dell’investimento, e deve essere incrementale rispetto al totale degli occupati dell’impresa in Emilia-Romagna.

L’incremento occupazionale, da calcolarsi rispetto agli occupati al 30/09/2020, deve avvenire entro i 12 mesi successivi alla data di completamento del programma di investimento, quindi entro il 2023, salvo proroghe.

 

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO E SPESE AMMISSIBILI

Scarica la tabella di dettaglio delle % di contributo a fondo perduto riconosciute e delle spese ammissibili per tipologia di intervento: TABELLA

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande devono essere presentate tramite l’applicativo Sfinge2020:

  • I finestra: dal 01 dicembre 2020 al 30 gennaio 2021. Tutte le tipologie di spese sono ammissibili a partire dal 01 gennaio 2021 e comunque dopo la presentazione della domanda;
  • II finestra: subordinatamente all’accertamento della disponibilità di risorse, verranno comunicate, con almeno 30 giorni di anticipo, le date di apertura della seconda finestra. In questo caso, tutte le tipologie di spese saranno ammissibili dalla data di presentazione della domanda.

 

ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE

La procedura di approvazione delle domande è di tipo valutativo a graduatoria e si conclude entro 90 giorni decorrenti dalla data di chiusura del bando.

I programmi di investimento ammissibili e finanziabili porteranno alla sottoscrizione di un Accordo Regionale di Insediamento e Sviluppo tra l’impresa beneficiaria e la Regione Emilia-Romagna.

 

Per maggiori informazioni contatta i nostri esperti al n. 0522/438524.