REGIONE EMILIA-ROMAGNA: VIA LIBERA DALL’EUROPA PER LA RIPROGRAMMAZIONE DEI FONDI UE

REGIONE EMILIA-ROMAGNA: VIA LIBERA DALL’EUROPA PER LA RIPROGRAMMAZIONE DEI FONDI UE

Riprogrammati 8,3 milioni € già assegnati nell’ambito del Por Fesr 2014-2020, risorse che saranno destinate a finanziare imprese e laboratori di ricerca nello sviluppo di soluzioni anti-contagio per superare l’emergenza Covid-19.

Insieme alla Toscana, l’Emilia-Romagna è la prima regione italiana – e tra le prime in Europa – ad aver ottenuto il via libera dalla Commissione Europea per l’utilizzo della flessibilità prevista dalla Politica di coesione, un risultato importante.

Il commento del Presidente della Regione, Stefano Bonaccini: “Con questa operazione abbiamo deciso di rimodulare capitoli che non venivano spesi a breve periodo, per reimpostarli su investimenti nell’immediatezza del bisogno e quindi a progetti di ricerca, rivolti a industrie e a sviluppare soluzioni innovative. Per esempio nella messa in sicurezza sanitaria, dei processi produttivi e dei lavoratori, per cui abbiamo fatto un investimento notevole e che diventerà una nuova filiera industriale”.