COMMISSIONE EUROPEA: NOVITÀ SUI FONDI DELLA POLITICA DI COESIONE PER COMBATTERE L’EMERGENZA COVID-19

COMMISSIONE EUROPEA: NOVITÀ SUI FONDI DELLA POLITICA DI COESIONE PER COMBATTERE L’EMERGENZA COVID-19

 

Tutti gli stanziamenti non impegnati dei fondi europei della politica di coesione (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, Fondo Sociale Europeo e Fondo di Coesione) saranno dedicati al contrasto degli effetti della crisi sanitaria in atto.

LE NOVITÀ PER GLI STATI MEMBRI:

  • Non sarà più obbligatorio il cofinanziamento nazionale degli investimenti attuati con i fondi strutturali europei, svincolando così ingenti risorse degli Stati membri;
  • Verranno eliminati i vincoli tematici, liberando quindi risorse finora poste su obiettivi specifici al momento ritenuti meno strategici;
  • Viene introdotta la massima flessibilità tra i fondi, quindi sarà possibile trasferire risorse da un fondo all’altro a seconda delle esigenze;
  • Viene meno il vincolo di destinazione territoriale dei fondi: gli Stati membri potranno dunque trasferire liberamente le risorse da una regione all’altra in base alle necessità. Per l’Italia questo significa avere la possibilità di spostare, se ritenuto necessario, risorse dei fondi strutturali UE finora riservati al Sud verso le regioni del Nord più colpite dall’epidemia.
  • Meno burocrazia: gli adempimenti amministrativi saranno semplificati.

Fonte:

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/IP_20_582?fbclid=IwAR1u9zRG4iLfTzMaI_QPz3uLcEH6VK3Sc1anmEbESfbt8SQZpgY4DU-sUP0