BANDO 2020 INTERNAZIONALIZZAZIONE PMI – CCIAA MODENA

BANDO 2020 INTERNAZIONALIZZAZIONE PMI – CCIAA MODENA

 

Prerequisiti: Micro, Piccole e medie imprese (MPMI) di cui definizione è riportata nell’allegato 1 del Regolamento (UE) 651/2014 del 17 giugno 2014, così come recepita dalla normativa nazionale. Il contributo verrà assegnato con priorità alle domande presentate da imprese che non abbiano beneficiato della medesima tipologia di contributi di cui al presente bando nel corso dell’annualità 2019

Obiettivi del bando: favorire e sostenere la competitività delle MPMI della provincia di Modena attraverso l’assegnazione di contributi per compensare parte delle spese sostenute con la partecipazione ad iniziative di internazionalizzazione.

Ammontare del contributo: l’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 2.000,00 per le iniziative che si svolgeranno in Italia o in uno dei 28 paesi dell’Unione Europea (Regno Unito incluso), per tutte le iniziative che si svolgeranno in paesi extra UE il contributo massimo è di € 2.500,00;

Spesa minima: in ogni caso la spesa minima ammissibile è di € 2.000,00.

Spese ammissibili: Le spese ammissibili di cui alle predette iniziative possono comprendere:

  • check up preliminare con esperto paese;
  • interpretariato;
  • organizzazione incontri B2B;
  • organizzazione visite individuali;
  • organizzazione visite conoscitive collettive;
  • catalogo collettiva;
  • spazio espositivo e relativo allestimento;
  • spedizione materiale e campioni;
  • altri servizi strettamente connessi all’iniziativa.

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute documentate da fatture intestate agli stessi e con data antecedente di non oltre 6 mesi la data di pubblicazione del bando.

Non sono ammissibili le spese di viaggio e soggiorno e non sono ammissibili le spese promozionali non strettamente legate all’iniziativa.

Modalità di approvazione: Le domande di contributo, sulla base della modulistica predisposta, devono essere inviate, esclusivamente in modalità telematica con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa o di un soggetto delegato dall’impresa; le domande saranno valutate secondo il criterio dell’ordine cronologico di arrivo.

Termine di presentazione: le domande possono essere inviate dalle 10:00 di martedì 25 febbraio fino alle ore 12:00 di venerdì 28 febbraio.