Bando Marchi +3

Bando Marchi +3

 

Differimento termini Bando Marchi+3: proroga apertura form on line

La decorrenza della presentazione delle domande di agevolazione prevista dal Bando Marchi+3 è fissata alle ore 9.00 del 10 giugno 2020.
Lo slittamento del termine è stato deciso in considerazione delle limitazioni alle attività lavorative conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

A chi si rivolge

Micro, piccole e medie imprese che, per la tutela dei marchi all’estero:

  • siano titolari del/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione;
  • abbiano ottenuto, per il/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione, la pubblicazione della domanda di registrazione sul Bollettino dell’EUIPO per la misura A e/o sul registro internazionale dell’OMPI (Romarin) per la Misura B e di aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito.

 

Obiettivi degli interventi e spese ammissibili

Possono richiedere l’agevolazione le imprese titolari del/i marchio/i oggetto della domanda che abbiano effettuato almeno una delle seguenti attività:

MISURA A – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO attraverso l’acquisto di servizi specialistici

  • deposito domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito.

 MISURA B – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI attraverso l’acquisto di servizi specialistici

  • deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell’Unione Europea registrato presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito;
  • deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito;
  • deposito domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito.

Ai fini dell’ammissibilità tutte le spese devono essere state sostenute a decorrere dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione.

SPESE AMMISSIBILI

  1. Progettazione del marchio
  2. Assistenza per il deposito
  3. Ricerche di anteriorità
  4. Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione
  5. Tasse di deposito/registrazione.

 

Entità del contributo

L’agevolazione è concessa in regime de minimis. fino all’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute e nel rispetto dei seguenti massimali previsti:

Misura A – L’importo massimo complessivo dell’agevolazione è pari a max € 6.000,00 per domanda relativa ad un marchio depositato presso l’EUIPO.

Misura B – Per le domande di registrazione internazionale depositate dal 1° giugno 2016 l’importo massimo dell’agevolazione è pari a:

  • max € 6.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese;
  • max € 7.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

Nel caso in cui la designazione interessi i Paesi USA e/o Cina l’agevolazione sarà pari al 90% delle spese ammissibili sostenute sempre nei limiti previsti per l’acquisto dei servizi riportati nel prospetto sopra indicato. In tal caso, l’importo massimo dell’agevolazione è pari a:

  • max € 7.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi USA o Cina;
  • max € 8.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi USA e/o Cina e uno o più Paesi.

Per domande di registrazione internazionale depositate prima del 1° giugno 2016 è possibile richiedere agevolazioni solo per le designazioni successive effettuate dopo il 1° giugno 2016; in tal caso l’importo massimo delle agevolazioni è pari a:

  • max € 2.000,00 per domanda di designazione successiva di un solo Paese depositata presso l’OMPI;
  • max € 3.000,00 per domande di designazione successiva di due o più Paesi depositate presso l’OMPI.

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000.

 

Modalità di presentazione delle domande

Per accedere all’agevolazione è necessario:

  • compilare il form online per l’attribuzione del numero di protocollo, che sarà disponibile sul sito www.marchipiu3.it a partire dalle ore 9:00 del 10 giugno 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili, con modalità valutativa a sportello (click day).
  • entro 5 giorni dalla data del protocollo assegnato, inviare via PEC gli allegati della domanda.