Bando Ripopolamento e Rivitalizzazione Centri Storici nei comuni più colpiti dagli eventi sismici 20-29 Maggio 2012

Bando Ripopolamento e Rivitalizzazione Centri Storici nei comuni più colpiti dagli eventi sismici 20-29 Maggio 2012

La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato il nuovo Bando “Ripopolamento e Rivitalizzazione Centri Storici nei comuni più colpiti dagli eventi sismici 20-29 Maggio 2012”.

Il Bando si rivolge a:
– le micro, piccole e medie imprese, le imprese individuali, i consorzi e le società consortili appartenenti a tuti i settori Ateco 2007
– liberi professionisti e lavoratori autonomi
– associazioni, fondazioni, enti no profit.

I progetti finanziabili sono quelli relativi ad interventi nelle aree ammissibili, individuate al TITOLO 6 del Bando, e devono risultare da titolo giuridicamente valido (REQUISITO DELLA SEDE OPERATIVA):
– In caso di nuovo insediamento, al momento della domanda di pagamento
– In caso di riqualificazione/ammodernamento, al momento della domanda di contributo.
Inoltre, in caso di nuovo insediamento, al momento della domanda di pagamento, devono avere la destinazione d’uso prevista dalla pianificazione comunale per l’attività che si intende svolgere (REQUISITO DELLA DESTINAZIONE D’USO).

Contributo: la percentuale di contributo è fissata al 70% a fondo perduto, aumentabile del 10% in caso di impresa femminile/giovanile, o di rating di legalità

Spese ammissibili:
a) opere edili, murarie, impiantistiche
b) acquisti di arredi
c) acquisto di impianti strettamente connessi all’esercizio dell’attività, beni
strumentali e attrezzature
d) acquisto di hardware, software, cloud computing, licenze d’utilizzo
software
e) realizzazione siti ed e-commerce
f) acquisto ed utilizzo di impianti per la ricarica di mezzi elettrici ad uso
gratuito da parte dell’utenza che intende accedere al centro storico
g) acquisto di mezzi di trasporto diversi da quelli identificabili come beni
mobili iscritti in pubblici registri ai sensi dell’art. 815 del cod. civ. (mezzi
targati)
h) spese promozionali correlate al progetto (nella misura max del 15% della
somma delle precedenti voci)
i) spese di consulenza per la realizzazione del progetto (progettazione e
anche presentazione del bando) nella misura max del 10% della somma
delle precedenti voci.

Presentazione della domanda in modalità telematica accedendo al portale Sfinge2020:
– 1° finestra: dalle ore 10:00 del 01 Marzo 2019 alle ore 13:00 del 28 Giugno
2019
– 2° finestra: dalle ore 10:00 del 13 Settembre 2019 alle ore 13:00 del 28
Novembre 2019
– 3° finestra: dalle ore 10:00 del 15 Gennaio 2020 alle ore 13:00 del 29
Maggio 2020.