Fondo Energia Emilia Romagna: riapertura termini

Fondo Energia Emilia Romagna: riapertura termini

A cosa serve

ENERGIA è un fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata, pensato per il sostegno di interventi di green economy, rivolto alle imprese, sia PMI che grandi, con sede o unità locale in cui si realizza l’investimento in Emilia Romagna

Quali vantaggi

  • Il Fondo Finanzia progetti attraverso la concessione di mutui di importo fino a € 750.000, durata massima 96 mesi, a tasso zero per il 70% dell’importo ammesso, e ad un tasso convenzionato non superiore all’EURIBOR 6 mesi +4,75% per il restante 30%.
  • Il Fondo concede, inoltre, un CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO, che copre le spese tecniche sostenute per la diagnosi energetica, e/o lo studio di fattibilità, e/o la preparazione del progetto di investimento.
  • E’ finanziabile il 100% del contributo
  • L’importo massimo del contributo non potrà superare il 12,5% della quota pubblica di finanziamento ammesso e verrà erogato dopo la rendicontazione finale del progetto.

Spese ammissibili

a) interventi su immobili strumentali: ampliamento e/o ristrutturazione, opere edili funzionali al progetto

b) acquisto ed installazione, adeguamento di macchinari, impianti, attrezzature, hardware

c) acquisizione di software e licenze;

d) consulenze tecnico/specialistiche funzionali al progetto di investimento;

e) spese per la redazione di diagnosi energetica e/o progettazione utili ai fini della preparazione dell’intervento in domanda.

I giustificativi di spesa dovranno avere data successiva a quella di presentazione della domanda, ad eccezione di quelli relativi alla predisposizione della documentazione tecnica (voce “e” in elenco), che potranno avere data successiva al 01/06/2014.

Si sottolinea che l’importo del contributo richiesto a fondo perduto non potrà far parte delle spese coperte dal finanziamento agevolato. Pertanto, qualora l’impresa sia interessata alla richiesta del contributo a copertura del costo della diagnosi/progetto, dovrà inserire tale importo nell’apposito spazio del modulo di domanda e non nell’elenco delle voci di spesa relative al finanziamento.

Come si accede

La domanda può essere presentata fino al 12 Novembre (salvo esaurimento fondi), attraverso modalità online con firma digitale.