Bando investimenti produttivi – emilia romagna

Bando investimenti produttivi – emilia romagna

Finalità

Favorire progetti di investimento che accrescano la competitività e l’attrattività del sistema produttivo.
La dotazione complessiva è di 24 milioni di euro.

Beneficiari

Le PMI con sede in Emilia-Romagna aventi Codice Ateco in linea con la Strategia di specializzazione Intelligente (S3).
Tipologia e Misura del contributo
Contributo a fondo perduto del 20%, aumentabili con le premialità fino al 35%, fino ad un contributo massimo di € 150.000 in regime di “De minimis”.

Spese ammissibili

a) Acquisto di macchinari, beni strumentali, attrezzature e impianti
b) acquisto di beni intangibili quali brevetti, marchi, licenze e know how
c) acquisto di hardware, software, licenze per l’utilizzo di software, servizi di cloud computing
d) spese per opere murarie ed edilizie, strettamente connesse alla installazione e posa in opera dei macchinari, beni strumentali, attrezzature e impianti
e) acquisizioni di servizi di consulenza specializzata per la realizzazione del progetto e per la presentazione e gestione della domanda di contributo.
I progetti dovranno avere una dimensione di investimento compresa tra € 40.000 ed € 500.000.

Interventi ammissibili

Investimenti produttivi ad alto contenuto tecnologico che siano idonei a favorire l’innovazione di processo, di prodotto o di servizio. Devono essere realizzati tramite il ricorso a finanziamenti a medio/lungo termine erogati dal sistema bancario e creditizio, in sinergia con gli interventi di garanzia diretta da parte del sistema regionale dei Confidi e con controgaranzia di Cassa Depositi e Prestiti (Fondo EuReCa).

Cumulabilità del contributo

Cumulabile con l’IPER AMMORTAMENTO previsto da Industria 4.0 e con tutti gli altri aiuti pubblici che non sono classificabili come aiuti di stato ai sensi della normativa comunitaria.

Modalità di presentazione

Bando a sportello con valutazione continua in ordine cronologico di arrivo.

Termini di presentazione

1° FINESTRA: dal 5 giugno 2018 al 19 luglio 2018; investimenti da realizzare principalmente nel 2018.
2° FINESTRA: dal 4 settembre 2018 al 28 febbraio 2019; investimenti da realizzare nel 2019.

 

Scarica il bando (PDF)